Còlpetrone

Còlpetrone è una delle più importanti cantine del comprensorio della DOCG di Montefalco, una delle rarissime città romane nelle quali la viticoltura veniva praticata intra moenia. A partire dal quattrocento le leggi comunali iniziano a tutelare in qualche modo vite e vino. L’uva “Sagrantino” sarebbe stata portata da frati francescani dall’Asia Minore. È proprio a questa uva, coltivata solo e unicamente in queste colline, che si deve la fortuna enologica della città di Montefalco. Quasi scomparso dai vigneti umbri negli anni Sessanta, il Sagrantino è stato recuperato grazie al coraggio di alcuni vignaioli.

La zona di produzione dei vini di Montefalco è al centro dell'Umbria in un'area collinare situata in ottima posizione e dalle particolari caratteristiche geologiche. Il Sagrantino impiantato su 660 ettari registra una produzione media annua di 1,7 milioni di bottiglie. Il Montefalco Sagrantino è prodotto in tre versioni: Montefalco Sagrantino secco, passito e Montefalco Sagrantino Sacer selezione, che rappresenta il risultato degli studi effettuati negli ultimi anni dallo staff aziendale su questo vitigno dalle grandi potenzialità.