Luca Maroni e i Migliori Vini Italiani

Da Luca Maroni ai Vini Buoni d'Italia del Ttouring. Una pioggia di riconoscimenti alla qualità straordinaria dei vini autoctoni di Tenute del Cerro
Pioggia di punteggi per i vini delle Tenute

2014 e 2015: due annate non per caso!

Il Vino Nobile di Montepulciano DOCG 2015 di Fattoria del Cerro si aggiudica per il secondo anno consecutivo i 3 Bicchieri del Gambero Rosso.  
Più che una conferma, questo importante riconoscimento testimonia la continuità della qualità di uno straordinario prodotto emblema del più “nobile” dei vitigni autoctoni toscani.
Nobile di Montepulciano 2015: 3 bicchieri gambero Rosso

Forbes: Montepulciano al primo posto delle mete internazionali del vino

“Oltre ad essere la città di origine di uno dei vini più leggendari d'Italia, Montepulciano ha la particolarità di sembrare un set cinematografico oltre a essere una perfetta città toscana”. Comincia così l’articolo pubblicato da Forbes, la rivista di finanza con sede a New York più famosa al mondo, in cui la giornalista che lo ha redatto, Catherine Sabino, racconta di sei città del vino in Europa da non perdere. Quella del Vino Nobile di Montepulciano è al primo posto (seguita da Montalcino e da Saint – Emilion in Francia) proprio per le sue caratteristiche di eccellenza tra prodotto vino e paesaggio architettonico.
Forbes: Montepulciano al primo posto delle mete internazionali del vino

Medagliere d'eccellenza: 3 Ori ed 1 Argento!

All'ultima edizione dell'Asia Wine Trophy protagonista assoluto d'eccellenza Còlpetrone, la Tenuta Umbra di Tenute del Cerro, che raccoglie ben 3 Ori per i Suoi Saccr 2016, Sacer Montefalco Sagrantino 2008 e Montefalco Sagrantino 2011. Alla Poderina a Castelnuovo dell'Abate va una Medaglia d'Argento di tutto rispetto con il suo Poggio Abate Brunello Riserva 2012. Un risultato eccellente che continua a premiare qualità e costanza del lavoro in vigna ed in cantina.
Medagliere d'eccellenza: 3 Ori ed 1 Argento!

Modello di Organizzazione

Il Consiglio di Amministrazione di Tenute del Cerro S.p.A. ha deliberato di dotarsi di un Modello di organizzazione, gestione e controllo idoneo a prevenire la commissione dei reati previsti dal D.Lgs. 8 giugno 2001 n. 231, recante - come noto - "Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, a norma dell’art. 11 della legge 29 settembre 2000, n. 300", che ha introdotto per la prima volta nel nostro ordinamento la responsabilità degli enti in sede penale, che si aggiunge a quella della persona fisica che materialmente ha realizzato il fatto illecito. La Società ha ritenuto che l'adozione del Modello di organizzazione, gestione e controllo previsto dal D.Lgs n. 231/2001 citato, ancorché non obbligatoria, possa costituire un valido strumento di sensibilizzazione nei confronti dei dipendenti di Tenute del Cerro e di tutti gli altri soggetti allo stesso cointeressati, affinché seguano, nell’espletamento delle proprie attività, comportamenti corretti e lineari, tali da prevenire il rischio di commissione dei reati contemplati nel Decreto.

Modello di organizzazione, gestione e controllo