Forbes: Montepulciano al primo posto delle mete internazionali del vino

“Oltre ad essere la città di origine di uno dei vini più leggendari d'Italia, Montepulciano ha la particolarità di sembrare un set cinematografico oltre a essere una perfetta città toscana”. Comincia così l’articolo pubblicato da Forbes, la rivista di finanza con sede a New York più famosa al mondo, in cui la giornalista che lo ha redatto, Catherine Sabino, racconta di sei città del vino in Europa da non perdere. Quella del Vino Nobile di Montepulciano è al primo posto (seguita da Montalcino e da Saint – Emilion in Francia) proprio per le sue caratteristiche di eccellenza tra prodotto vino e paesaggio architettonico.
Forbes: Montepulciano al primo posto delle mete internazionali del vino

Medagliere d'eccellenza: 3 Ori ed 1 Argento!

All'ultima edizione dell'Asia Wine Trophy protagonista assoluto d'eccellenza Còlpetrone, la Tenuta Umbra di Tenute del Cerro, che raccoglie ben 3 Ori per i Suoi Saccr 2016, Sacer Montefalco Sagrantino 2008 e Montefalco Sagrantino 2011. Alla Poderina a Castelnuovo dell'Abate va una Medaglia d'Argento di tutto rispetto con il suo Poggio Abate Brunello Riserva 2012. Un risultato eccellente che continua a premiare qualità e costanza del lavoro in vigna ed in cantina.
Medagliere d'eccellenza: 3 Ori ed 1 Argento!

Modello di Organizzazione

Il Consiglio di Amministrazione di Tenute del Cerro S.p.A. ha deliberato di dotarsi di un Modello di organizzazione, gestione e controllo idoneo a prevenire la commissione dei reati previsti dal D.Lgs. 8 giugno 2001 n. 231, recante - come noto - "Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, a norma dell’art. 11 della legge 29 settembre 2000, n. 300", che ha introdotto per la prima volta nel nostro ordinamento la responsabilità degli enti in sede penale, che si aggiunge a quella della persona fisica che materialmente ha realizzato il fatto illecito. La Società ha ritenuto che l'adozione del Modello di organizzazione, gestione e controllo previsto dal D.Lgs n. 231/2001 citato, ancorché non obbligatoria, possa costituire un valido strumento di sensibilizzazione nei confronti dei dipendenti di Tenute del Cerro e di tutti gli altri soggetti allo stesso cointeressati, affinché seguano, nell’espletamento delle proprie attività, comportamenti corretti e lineari, tali da prevenire il rischio di commissione dei reati contemplati nel Decreto.

Modello di organizzazione, gestione e controllo


Un giovane promettente

Ian D'Agata per Vinous Galloni conferisce 92+ punti al Brunello di Montalcino DOCG 2013 La Poderina.

Rosso rubino scuro. Intense note di erbe aromatiche, selce e liquirizia si fondono con gli aromi e sapori di ciliegia e bacche. Molto lungo, fresco e pulito, con tannini corposi  ma raffinati, questo classico Brunello evolve ed invecchierà bene.

 

Ian D'Agata: 92+ punti al Brunello di Montalcino DOCG 2013 La Poderina

"Tanti riconoscimenti internazionali"

Speciale Vinitaly Quotidiano Nazionale, Il giorno, Il Resto del Carlino e La Nazione. Tenute del Cerro, divisione agricola-enologica del Gruppo Uunipol - fra i primi player in Italia e in Europa - fa il punto alla vigilia di Vinitaly. "La strategia e gli investimenti fatti negli ultimi anni stanno dando i risultati auspicati" Antonio Donato, Direttore generale, spiega il percorso fatto e le linee guida per il futuro.

Le Tenute del Cerro brindano al