chi siamo

La Società

Tenute del Cerro SpA è la Società Diversificata vitivinicola facente parte del Gruppo Unipol.

Tenute del Cerro rappresenta oggi la concretizzazione di un grande progetto enologico, che considera l’agricoltura nella sua accezione migliore, ponendo al centro la Natura e le sue migliori espressioni locali con l’obiettivo di valorizzarne le caratteristiche per produrre alcune tra le eccellenze italiane più apprezzate al mondo. In pochi decenni è divenuta una realtà agricola di prestigio e player di riferimento su tutti i mercati internazionali, grazie alla ricchezza costituita dal patrimonio delle donne e degli uomini che lavorano con impegno quotidiano per la realizzazione dell’espressione massima della ricerca della qualità.

Tenute del Cerro conta ad oggi 5 tenute di cui 4 vitivinicole in 2 tra le più importanti regioni d’Italia, con quasi 5000Ha di terreno di proprietà, dei quali circa 300 vitati. Un patrimonio unico che costituisce l’anima profonda di Tenute del Cerro, che il management dell’azienda ha posizionato al centro della strategia volta a configurare sempre di più ogni cantina come ambasciatrice della propria denominazione.

I riconoscimenti ed i premi riconosciuti dalla stampa italiana ed estera al Vino Nobile di Montepulciano della Fattoria del Cerro, al Brunello di Montalcino della Poderina, al Montefalco Sagrantino di Colpetrone, al Vermentino di Monterufoli sono il punto di arrivo di un costante lavoro in armonia con il territorio e dell’impegno continuo di personale altamente qualificato ed intimamente legato alla storia dei vini ed al territorio di produzione.

Carta dei Valori e Codice Etico

Accessibilità, Lungimiranza, Rispetto, Solidarietà e Responsabilità: i cinque valori alla base del nostro impegno quotidiano.

La Carta dei Valori di Gruppo, approvata dal Consiglio di Amministrazione della Società l’11 dicembre 2008, è il frutto di una grande partecipazione collettiva; alla sua stesura, infatti, concorsero attivamente tutti i dipendenti delle Società del Gruppo e una rappresentanza di agenti. In totale, oltre 6.000 persone.

La Carta dei Valori ha costituito la base per l’elaborazione del Codice Etico di Gruppo, inizialmente approvato dal Consiglio di Amministrazione della Società il 19 marzo 2009. La prima versione del Codice è stata poi tempo per tempo aggiornata per tenere conto dell’evoluzione di Unipol Gruppo negli ultimi anni e per corrispondere ai più avanzati standard internazionali; nella sua versione più recente, il Codice Etico è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione di Unipol il 23 marzo 2017. Nel Codice Etico sono indicati i principi di comportamento ai quali il Gruppo si ispira nel rapporto con tutti i propri Stakeholder.

Il Codice Etico trova applicazione in tutte le Società del Gruppo; i suoi destinatari sono tutti coloro che influenzano o sono comunque interessati dalle attività del Gruppo: investitori, amministratori, dipendenti, agenti, collaboratori, clienti, fornitori, comunità civile, generazioni future.

Per una concreta applicazione dei principi espressi nel Codice Etico e per assicurarne una reale efficacia, il Consiglio di Amministrazione di Unipol Gruppo ha nominato:

  • il Comitato Etico, composto da un numero di Amministratori non inferiore a tre e non superiore a cinque, in possesso dei requisiti di indipendenza prescritti dalle disposizioni legislative e regolamentari vigenti (attualmente composto da 3 membri);
  • il Responsabile Etico, scelto tra persone autorevoli e indipendenti, con una approfondita conoscenza della realtà del Gruppo e con riconosciuta sensibilità sui temi dell’etica e della responsabilità d’impresa (ruolo attualmente ricoperto da Walter Visani, dipendente Unipol dal 1982).

Tali organi hanno un ruolo propositivo rispetto ai contenuti e alle finalità del Codice e sono i primi responsabili della sua promozione, corretta interpretazione ed attuazione.

In particolare al Responsabile Etico possono essere avanzate richieste di informazione o di chiarimenti in merito a quanto contenuto nel Codice e inoltrate segnalazioni su presunte violazioni dei principi sanciti dal Codice Etico, alle quali verrà assicurata la più rigorosa riservatezza e fornita risposta entro 30 giorni (prorogabili a 60 per i casi più complessi).

Posto che il Codice è uno strumento volontario di autoregolamentazione, ciascun Stakeholder può effettuare segnalazioni al Responsabile Etico, fatta eccezione per i casi in cui sia già stato proposto ricorso ad altri organi giurisdizionali.

Affinché possano essere prese in considerazione, le segnalazioni circa la presunta violazione dei contenuti del Codice Etico vanno indirizzate al Responsabile Etico, in forma scritta e non anonima, con le seguenti modalità:

Eventuali richieste di chiarimenti e/o pareri informativi sui modelli di condotta più idonei a evitare violazioni o inosservanze del Codice Etico possono essere avanzate anche telefonicamente, al numero 051-5077111.

La Carta dei Valori e il Codice Etico nella loro versione più recente sono stati adottati dal Consiglio di Amministrazione della Società con delibera del 26/04/2017

Per saperne di più vai su www.unipol.it

Il gruppo

 

Il Gruppo Unipol è il secondo gruppo assicurativo nel mercato italiano e il primo nel ramo Danni, tra i primi dieci in Europa.

A livello consolidato, al 31 dicembre 2015 il Gruppo conta su una raccolta diretta assicurativa pari a circa 16,5 miliardi di euro, di cui 7,9 miliardi nei Rami Danni e 8,6 miliardi nei Rami Vita.

Unipol adotta una strategia di offerta integrata, a copertura della intera gamma dei prodotti assicurativi e finanziari, ed è particolarmente attiva nei settori della previdenza integrativa e della salute.
Al core business si affiancano la presenza nel settore bancario, nel settore immobiliare e le attività diversificate che estendono il perimetro del Gruppo ai comparti alberghiero e agricolo.

Il Gruppo conta quasi 14.000 dipendenti, suddivisi tra le sedi principali di Bologna, Milano, Torino e Firenze, le strutture locali e le filiali bancarie diffuse sul territorio.

Serve oltre 16 milioni di clienti, grazie alla capillare rete agenziale composta da oltre 3.000 agenzie, più di 6.000 subagenzie e circa 300 filiali bancarie.
Unipol opera con l’obiettivo di assicurare una crescita sostenibile e di lungo periodo, accompagnata da un’adeguata redditività, a vantaggio di tutti gli stakeholder: azionisti, clienti, agenti, dipendenti, fornitori e comunità.
La società capogruppo, Unipol Gruppo Finanziario S.p.A., è una holding di partecipazioni e servizi le cui azioni ordinarie sono quotate alla Borsa Italiana dal 1990.
Pierluigi Stefanini è Presidente di Unipol Gruppo Finanziario e Carlo Cimbri riveste la carica di Amministratore Delegato e Direttore Generale.

Nel comparto dei servizi assicurativi, il Gruppo opera principalmente attraverso UnipolSai Assicurazioni S.p.A., società a sua volta quotata in Borsa, leader in Italia nei rami Danni, in particolare nell’R.C. Auto.

Accanto al presidio del canale assicurativo tradizionale attraverso UnipolSai, il Gruppo Unipolè attivo nell’assicurazione auto diretta attraverso Linear Assicurazioni e nella tutela della salute attraverso UniSalute. Presidia inoltre il canale della bancassicurazione grazie all’accordo con Unipol Banca e alle joint venture realizzate con primari operatori bancari italiani (Arca Assicurazioni e Arca Vita con numerose banche popolari, in particolare Banca Popolare dell’Emilia Romagna e Banca Popolare di Sondrio; Popolare Vita con il Gruppo Banco Popolare; BIM Vita con Banca Intermobiliare; Incontra Assicurazioni con il Gruppo Unicredit).

Unipol è inoltre il secondo operatore nel mercato serbo attraverso la controllata DDOR Novi Sad.

Nel settore dei servizi bancari, il Gruppo opera principalmente attraverso Unipol Banca, focalizzata sui segmenti retail e small business con un’offerta che copre l’intera gamma dei servizi e dei prodotti bancari.

In campo immobiliare, il Gruppo Unipol si configura come uno dei principali operatori in Italia per entità del patrimonio (circa 4,3 miliardi di euro). Il Gruppo è proprietario di immobili di grande valore storico, simbolico e architettonico, quali la Torre Velasca e la Torre Galfa di Milano. Per valorizzare questo patrimonio immobiliare, è stato sviluppato il progetto Urban Up, che ha il fine di studiare e mettere in opera la riqualificazione di importanti edifici di proprietà, prevalentemente a Milano e Torino.

Infine, attraverso UnipolSai, il Gruppo è un importante attore nel settore alberghiero italiano, grazie alle 13 strutture che la controllata Atahotels gestisce in alcune delle principali città e delle più rinomate località turistiche italiane. Nel settore agricolo opera attraverso Tenute del Cerro, proprietaria di circa 4.300 ettari di terreno nel Centro Italia e riferimento a livello nazionale nella produzione di vino di alta qualità. UnipolSai è inoltre proprietaria di Marina di Loano, struttura portuale ligure in grado di accogliere oltre 800 imbarcazioni da 8 a 77 metri di lunghezza.

Il principale azionista di Unipol Gruppo Finanziario S.p.A. è Finsoe S.p.A., la holding che detiene attualmente il 31,40% del capitale sociale, a sua volta riconducibile a imprese del movimento cooperativo.

Infine, per rafforzare la visibilità delle molte iniziative in corso che testimoniano l’impegno del Gruppo e della Compagnia UnipolSai, nel corso del 2015 sono stati aperti i nuovi canali corporate in ambito Social: su Twitter è stato inaugurato il profilo @UnipolSai_CRP, che racconta quotidianamente la ricca agenda di appuntamenti del Gruppo con foto, notizie, flash e si collega ai temi specifici del Corporate Sponsorship Program. Inoltre è nato su YouTube il canale Unipol Group Corporate Channel, sul quale sono appoggiate le produzioni video del Broadcast Lab Unipol come video corporate ed istituzionali, una web serie dedicata che vede protagonista il Team Young Italy UnipolSai, nonché i video realizzati a conferma dell’attività di UnipolSai come main supporter del Giubileo della Misericordia e molto altro.

Per scoprire di più visita Twitter e Youtube.

Unipol Gruppo Finanziario S.p.A.
Via Stalingrado 45
40128 Bologna
Telefono: +39 051 5076111
Telefax: +39 051 5076666
www.unipol.it