stripImg

Pici al Nobil Ragù di Chianina al coltello

​​​INGREDIENTI CONSIGLIATI PER 4/5 PERSONE

Per i Pici

​700 gr farina tipo 0 o di semola di grano duro

​1 bicchiere abbondante di acqua

2 cucchiai di Olio E.V.O. Tenute del Cerro

sale fino 1 pz

pepe nero grattugiato fresco qb

1 uovo (a discrezione)

Per il Nobil Ragù di Chianina al coltello

​100 gr cipolla rossa/p>

50 gr sedano

50 gr carote

500 cl Vino Nobile di Montepulciano Fattoria del Cerro

200 gr polpa di pomodori pelati

600 gr polpa di manzo chianino

50 cl olio d’oliva extravergine

Rosmarino q.b.

sale e pepe qb.



 

 

MODALITÀ DI PREPARAZIONE​

Procedimento per i Pici

Sulla spianatoia in legno setacciamo la farina disponendola a fontana creando un vulcano centrale nel quale andremo ad aggiungere un bicchiere di acqua, un pizzico di sale e uno di pepe nero, un filo d'olio evo nella quantità' di due cucchiai da minestra e, a discrezione, un uovo intero.

Iniziamo quindi a lavorare energicamente l'impasto, incorporando altra farina se necessario, fino ad avere un impasto liscio, omogeneo e sufficientemente elastico.

Far riposare un’ora circa in frigorifero l’impasto e successivamente procediamo alla realizzazione dei Pici, staccando un pezzetto di impasto, ungendolo con pochissimo olio e lavorandolo sula spianatoia allungandolo mano a mano con movimento rotatorio cercando di assottigliarlo senza romperlo fino ad ottenere in pratica dei grossi spaghetti del diametro di alcuni millimetri (3/5 mm.)

Procedimento per il Ragù

Dopo aver ben lavato gli ortaggi si procede alla loro nettatura e successivamente al taglio in cubetti delle dimensioni di circa 5 mm per lato, adagiandoli quindi sul fondo di un tegame di media altezza; irroriamo con olio d’oliva extravergine senza eccedere nel quantitativo, mettiamo un pizzico di sale, pepe nero e un pizzico di peperoncino.

Iniziamo la brasatura del nostro soffritto a fuoco moderato procedendo fino a che gli ortaggi iniziano leggermente a rosolarsi. Uniamo al soffritto la carne di Chianina che avremo preparato in precedenza tagliandola con il coltello in cubetti delle dimensioni simili agli ortaggi stessi.

Procediamo la cottura a fuoco vivo, rosolando bene la carne, aromatizzando con qualche punta di rosmarino, fino a che la carne stessa non avrà preso un bel colore brunito. Irroriamo con il Vino Nobile fino a coprire la carne stessa e cuociamo a fuoco moderato fino alla riduzione completa del vino. Aggiungiamo quindi la polpa dei pomodori pelati, sale e pepe quanto basta e portiamo a fine cottura a fuoco moderato.