stripImg

Spezzatino di Chianina al Vino Nobile di Montepulciano D.O.C.G. Fattoria del Cerro

​​​INGREDIENTI CONSIGLIATI PER 6/8 PERSONE

​1 kg di Sorra Chianina (o Cappello del Prete)

​3 grosse cipolle rosse (circa 500-600 gr)

0,4 kg di pomodori pelati

2 o 3 spicchi di Aglio rosso, meglio ancora se fosse Aglione della Val di Chiana in quanto più digeribile non contenendo Allicina, la sostanza  che rende poco gradevole l’alito della nostra bocca una volta ingerito

Un cucchiaino da caffè di pepe in grani

​Un cucchiaino da caffè di bacche di ginepro

Sale quanto basta

A vs discrezione e piacimento un pizzico di peperoncino piccante

​Mazzetto di erbe aromatiche: salvia , rosmarino, qualche foglia di alloro

​2 btg da 0,75 ml di Vino Nobile di Montepulciano Fattoria del Cerro ( 1,5 lt. di vino)

 

 

MODALITÀ DI PREPARAZIONE​

Dopo aver ben lavato e sfogliato le cipolle dei suoi veli più esterni e secchi , e nettata di eventuali impurità, la tagliamo a fette molto sottili, mettendola poi in una larga casseruola con un filo d’olio E.V.O. e qualche spicchio d’aglio privato della buccia facendo soffriggere il tutto molto delicatamente per qualche minuto fino a che non prenderà la classica colorazione ambrata data dalla caramellizzazione dello zucchero contenuto negli ortaggi.

Procediamo aggiungendo al soffritto la carne che nel frattempo avremo rifilato delle parti eccessivamente grasse e tagliato a pezzi più o meno regolari di 4-5 cm per lato, avendo l’accortezza di non scartare la venatura grassa centrale della sorra ricca di collagene.

Lasciamo rosolare la carne a fuoco vivo da tutti i lati per alcuni minuti, quindi procediamo bagnando mano a mano con il Vino Nobile di Montepulciano Fattoria del Cerro fino alla sua totale riduzione in modo che perderà totalmente la sua alcolicità lasciando spazio ai profumi dei tannini.

A questo punto uniremo al fondo di cottura i pomodori pelati tagliati a pezzi grossolani e il nostro mazzetto di erbe aromatiche ben lavato, sale e pepe, portando avanti la cottura fino a che la carne non risulti morbida e ben cotta.

Contorno ideale del nostro Spezzatino, che presenteremo sul piatto di portata ben irrorato con il suo fondo di cottura e decorato con foglie appena raccolte quali salvia, rosmarino e alloro, è senza alcun dubbio la patata, semplicemente lessata, sbucciata e tagliata a pezzi, condita con un filo d’olio, sale e pepe​.

Altri contorni ideali da accompagnare ad uno spezzatino sono gli ortaggi invernali quali cavolfiori e broccoli leggermente scottati in acqua bollente al fine di mantenerli croccanti e pieni di sapore o le verdure a foglia verde e larga tipo bietole, spinaci e cicorie da consumare saltati in padella con olio, aglio e poco peperoncino.